Webbit S.r.l   via B. Gigli,  20 - 20090 Trezzano sul Naviglio,  (Milano) -  ITALY

Tel:  +39 02-4453087

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon

© 2020 Proudly created with Wix.com

EMODINAMICA 100% NON INVASIVA

LA NUOVA FRONTIERA DEL MONITORAGGIO

L'efficacia del controllo

I progressi tecnologici sono stati decisivi per il controllo del sistema cardiovascolare, Un esempio concreto è quello della  cardiografia ad impedenza o ICG.

Sistema statisticamente equivalente alla termodiluizione per la misurazione della gittata cardiaca ma fornita in maniera totalmente non invasiva, accurata ed economica per la diagnosi.

 

L'ICG offre un monitoraggio affidabile per migliorare la gestione delle cure dei pazienti con:

 

  •     Insufficienza cardiaca congestizia

  •     Ipertensione

  •     Dispnea

Fornisce informazioni in tempo reale e continue su gittata cardiaca, indice di potenza cardiaca, resistenza periferica totale, funzione sistolica del ventricolo sinistro e acqua toracica.

La misura si ottiene in pochi minuti dall'applicazione di 4 sensori cutanei.

Come funziona la cardiografia ad impedenza ?

L'applicazione della tecnologia ICG (bioimpedenza elettrica - TEB), determina CO misurando variazioni TEB durante il ciclo cardiaco.

2 Elettrodi sono collegati sulla radice del collo e 2 al torace. Nel bambino disposto su testa, collo, medio ascellare e coscia.

Una corrente ad elevata ampiezza a bassa tensione, alternata e allo stesso tempo sicura, non rilevabile, viene introdotta attraverso i sensori esterno, e la tensione viene rilevata attraverso il sensore più interno. La differenza tra la tensione introdotto e la tensione rilevata è la quantità di resistenza (impedenza).La Resistenza (o impedenza) alla corrente nel torace cambia con la quantità di sangue nell'aorta. ICG misura queste variazioni nel tempo come una forma d'onda di volume simile ad una forma d'onda della pressione arteriosa.

 

 

 

 

Questa tecnologia ha il vantaggio di essere non-invasiva, è un metodo operatore indipendente ed è  in grado di misurazioni stabili in entrambe le posizioni verticali e supina.

 

Il monitoraggio emodinamico non invasivo tramite ICG permette di attuare strategie di ottimizzazione dell'emodinamici in pazienti chirurgici a basso o intermedio rischio, o pazienti sottoposti a procedure diagnostiche e/o terapeutiche.

Può consentire il monitoraggio in tempo reale durante una procedura interventistica. o delle variazioni cardiocircolatorie durante un trattamento farmacologico.

Varie schermate aiutano l'operatore a seguire il paziente: 

Grafico a barre : Questo rapporto elenca i parametri, le abbreviazioni e i valori osservati tracciati rispetto a intervalli di normalità per facilitare il riconoscimento immediato di valori anomali. i valori di normalità sono calcolato automaticamente dai device una volta inseriti i dati antropometrici del paziente. 

Trend: i parametri selezionati dall'utente vengono tracciati nel tempo per mostrare le tendenze, e può seguire l'evoluzione o l'involuzione del paziente


Rapporto del paziente: Il device mostra schermate riassuntive dello stato del paziente. Tutti i device possono esportare dati nei formati più comuni per una attenta analisi offline o archiviazione in cartella. 

Quali sono i vantaggi ?

Inoltre:

- Mobile
- Risultati accurati e coerenti
- Facile da usare
- Nessun effetto collaterale
- Nessun danno per il paziente
- Nessuna preparazione speciale per l'esame

Applicazioni Cliniche ? 

La valutazione dlle più comuni patologie cardiache risulta sempre molto difficile a causa di una comprensione incompleta della patofisiologia dell'insufficienza cardiaca, diagnosi errate, uso non ottimale di terapie basate sull'evidenza e mancanza di mezzi clinicamente utili, accurati e coerenti di valutare la propria fisiologia cardiovascolare in tempo reale. 

ICG permette di valutare lo stato cardiovascolare. Fornisce dati di semplice lettura delle interrelazioni tra il potere cardiaco e la resistenza vascolare per valutare un paziente:
- Acuto e congestionato
- Con un'insufficienza cardiaca


Diventa a questo punto facilitata la gestione dei dosaggi farmacologici.

Indicazioni cliniche:

  • Diagnosi precoce degli stati di shock

  • Valutazione approfondita di stati di ipertensione e scompenso cardiaco

  • Sostegno in sala durante operazioni

  • Monitoraggio post operatorio

  • Gestione del farmaco, inteso come controllo del dosaggio farmacologico 

  • Controllo del mantenimento dell’omeostasi cardiocircolatoria neonatale ( monitoraggio anche di pazienti neonatali prematuri) 

  • Sistema predittivo rispetto all’aumento dei fluidi e diagnosi precoce della possibilità di insorgenza di stati di scompensi acuti. 

 

 

 

 

La nostra linea di device con tecnlogia ICG

OSYPKA - ICON

EMODINAMICA NEONATALE

Leader per  la misurazione della gittata cardiaca nei neonati (anche prematuri dai 500g) e nella pediatria


ICON è il primo ed unico monitor per la gittata cardiaca portatile a batteria, solo 750 grammi,  che può essere utilizzato per il monitoraggio continuo,  controlli periodici su più pazienti nelle terapie intensive, follow-up post chirurgico e trasporto.
 

La tecnologia alla base è la cardiografia ad impedenza integrata con il  nuovissimo sistema algoritmico Electrical Velocimetry (EV): Il forte aumento della conduttività osservato è attributo all'allineamento dei globuli rossi in uscita dall'aorta con conseguente picco di accelerazione durante la sistole. Tale algoritmo garantisce l'affidabilità di  ICON, per la misura su su parametri antropometrici neonatali e conseguenti disposizioni fisiologiche , e lo rende molto efficace in situazioni di ciritcità.
 

Versione ICON SCREEN!

 

MEDIS- Cardioscreen 1000 USB

EMODINAMICA "PORTATILE"

Cavo paziente USB,  contenente la tecnologia , configurabile su PC o tablet Windows con lo specifico software CardioVascular LAB. Rende l'emodinamica portatile o abbinabile al posto letto.

MEDIS- Cardioscreen 2000 Professional

EMODINAMICA 24 parametri in continuo.

Modulo collegato ad un Panel PC Medicale e opzionalmente installato su carrello, è il sistema più completo, può essere configurato con: ICG,  ECG esterno, SPO2,  NIBP, Pulse Wave Velocity
 

Un modulo presente nel Cardioscreen 2000  permette di misurare la velocità dell'onda dell'impulso aortico (PWV) :un indicatore integrativo dei rischi cardiovascolari associati ad una riduzione della funzione Windkessel e conseguente aumento del carico al cuore

Lavori di Validazione

 

Certificazioni 

 ICON

 

Certificazioni 

Cardioscreen